Scuola BARBARIGO

Progetto: Realizzazione di scuola, biblioteca e spazi rappresentanza a San Provolo

Luogo: Venezia

Anno: 2000-2006

Cliente: Comune di Venezia

Descrizione generale: inserita nel complesso dell’ex istituto Barbarigo, costituito dal palazzetto monumentale affacciato su campo San Provolo, e dall'edificio di natura industriale dei primi del ‘900, la nuova scuola di San Provolo doveva rispondere al requisito indispensabile della flessibilità. Essa sarà infatti impiegata come "scuola parcheggio" ove spostare le classi di altri istituti in corso di ristrutturazione nel Comune di Venezia, ma dovrà anche prestarsi a funzioni diverse da parte dell'amministrazione (uffici, sale riunioni, piccola biblioteca civica etc.). Un attento studio è stato sviluppato sulle problematiche relative al mantenimento dell'impianto originale tripartito con sala passante della parte monumentale, ed alla distribuzione interna di collegamento con la parte novecentesca. In quest'ottica sono stati valorizzati gli spazi comuni, di relazione e di distribuzione, tra cui una corte interna funzionante da cerniera tra la parte storica e quella contemporanea. Grande cura è stata dedicata alla conservazione nella parte monumentale, dove saranno inserite le funzioni più rappresentative, mentre nella parte più nuova, ove l'impianto originario permetteva maggior libertà, sono state introdotte le aule ed i servizi. La valorizzazione degli spazi esistenti, il preciso dimensionamento del nucleo nuovo e l'uso di materiali coerenti con il luogo, ma al tempo stesso funzionali, ha permesso di ottenere un risultato di eccellenza tra le strutture scolastiche/civiche del polo veneziano.

TORNA ALLE IMMAGINI

Description: Housed in the former Barbarigo institution, and constituted  by a monumental building overlooking campo San Provolo and a industrial building dating to the early 900, the new school of San Provolo had to meet the prerequisite of flexibility. It will in fact be used as a "provisional school" where to move classes from other institutions during their restructuring process, but also it will have to lend itself to different administrative functions (offices, meeting rooms, small public library etc.). A careful study had been developed on the issues relating to the safeguarding of the original tripartite structure in the monumental part , and the connection with the twentieth century building. In this perspective, a great attention has been places on the common areas including a courtyard that connects the historical and the contemporary parts. Great care has been dedicated to the preservation of the historical part, where the most representative functions will be houses, while in the newer part, the classrooms and services will be placed. The enhancement of the existing spaces,  and the use of new materials consistent with the buildings, but at the same time functional, has produced an excellent result.

BACK TO PROJECT'S IMAGES