Negozio CPR

Progetto: Realizzazione di nuovo spazio commerciale a Rialto

Luogo: Venezia

Anno: 2007

Cliente: Privato

Descrizione generale: Sotto il portico del Bancogiro, sede nel passato del pubblico banco mercantile, in uno degli antichi magazzini utilizzati dai fruttivendoli della vicina Erbaria è stato ricavato un piccolo esercizio commerciale per la vendita di prodotti alimentari di un noto marchio internazionale. Il doppio affaccio su San Giacometo, proprio ai piedi del Ponte di Rialto, e sul campo dell’Erbaria sul Canal Grande è stato interpretato come una chance e non un vincolo, pur avendo a disposizione uno spazio di ridotte dimensioni ed essendo vincolati da alcune precise prescrizioni della Sovrintendenza. La macchina funzionale ed espositiva è stata studiata nei minimi particolari per poter sfruttare ogni centimetro. Il “bancone” sospeso funge da espositore sia verso l’interno che verso l’esterno dove ci sono le vetrine su San Giacometo, ma avvolge e maschera anche il corpo dei servizi igienici. Tale corpo, necessario all’esercizio commerciale, è stato poi rivestito di uno specchio a tutta altezza per ampliare percettivamente lo spazio ed i colori della merce esposta. Tutte le scelte sia formali che di materiali sono state fatte per poter ottenere il massimo in uno spazio così ristretto. Ad esempio la scelta di sospendere la maggior parte del banco e di altre parti è volta a preservarne l’integrità nel tempo, essendo il locale soggetto al fenomeno dell’acqua alta. I toni neutri, poi, degli intonaci a grana grossa, che contrastano con le laccature vellutate bianco panna del mobilio, sono pensati come sfondo per le colorate confezioni dei prodotti esposti. Il tutto è stato inserito dopo aver effettuato un attento lavoro di restauro degli elementi originari della struttura, come le travi, gli elementi lapidei ed i portoni esterni, trovando un’armonia tra nuovo ed antico, così come vi è un perfetto mix tra tradizione ed innovazione nei prodotti firmati da Cipriani.

TORNA ALLE IMMAGINI

Description: This small shop for the sale of food products of a well-known international brand is situated under the portico of Bancogiro,  housed in one of the old warehouses used by the nearby greengrocers. The double entrance overlooking both San Giacometo, at the foot of the Rialto Bridge and the Grand Canal, has been interpreted as an opportunity and not a constraint. Furthermore the space was of reduced dimensions and there were specific requirements dictated by the Superintendent. The exhibition space has been studied in detail in order to take advantage of every inch. The "counter" acts as an exhibitor, but also envelops and masks the toilets block. Such a block, essential in order exercise a commercial activity , was then coated with a full-length mirror to perceptually expand the space and the colors of the products displayed. All the choices of furnishings and materials have been made in order to maximize such a confined space. The choice to suspend most of the counter and other parts was dictated by the need to preserve its integrity over time, being the local subject to the phenomenon of high water. The neutral tones of the plaster, which contrast with the velvety creamy white lacquering of the furniture, are designed to enhance the colorful packaging of the products displayed. Everything was put in place after a careful restoration of the original elements of the structure, such as beams, stone aggregates and external doors, finding harmony between new and old, in a similar manner to the Cipriani’s products, which are a successful mix of tradition and innovation.

BACK TO PROJECT'S IMAGES